OFFICINA MASSIMOTO®

by Massimo Tittozzi

descrivi qui il collegamento del menu

descrivi qui il collegamento del menu

descrivi qui il collegamento del menu

descrivi qui il collegamento del menu

descrivi qui il collegamento del menu

descrivi qui il collegamento del menu

descrivi qui il collegamento del menu

descrivi qui il collegamento del menu

Yamaha SR500

Restauro completo della leggendaria SR500


La SR è stata ricavata come macchina da strada dall’Enduro XT 500 , commercializzata con grande successo dal 1976. Come monocilindro di grandi dimensioni, segue la tradizione delle motociclette classiche, in particolare inglesi, mentre la tendenza all’epoca era verso motori a quattro cilindri più potenti.

È discutibile se la SR sia stata concepita sin dall’inizio come una moto retrò . Il termine retrò all’epoca non era un concetto nel settore motociclistico, e il design di base conteneva dettagli abbastanza moderni come ruote in ghisa e freno a disco . Come parte dello sviluppo del modello, tuttavia, Yamaha ha rinunciato in seguito a questi dettagli e ha equipaggiato i modelli con ruote a raggi e freni a tamburo . Si può supporre che almeno i modelli più giovani del 1984 siano in realtà i primi “motocicli retrò”.

La tecnologia robusta e maneggevole e il gran numero di motocicli venduti hanno portato al fatto che ci sono ancora molti fan e vita da club attorno all’SR 500. Ci sono numerose conversioni come Cafe Racer , Scrambler , team , Bobber o Chopper . Il modello è anche usato frequentemente nelle gare amatoriali.

>